top of page

dom 10 mar

|

Colombo

SRILANKA: fra templi sacri e piantagioni di Thè - 10 Marzo 2024

Viaggio attraverso la cultura locale, la natura e la storia dello Sri Lanka, fra il verde scintillante del the e la spiritualità dei templi che costellano questa fantastica destinazione

SRILANKA: fra templi sacri e piantagioni di Thè - 10 Marzo 2024
SRILANKA: fra templi sacri e piantagioni di Thè - 10 Marzo 2024

Dove & Quando

10 mar 2024, 08:00

Colombo, Srí Lanka, Sri Lanka

Highilghts del Tour

Giorno 1 

Al vostro arrivo all'aeroporto internazionale di Colombo sarete accolti da un nostro rappresentante, il quale vi accompagnerà ad Anuradhapura, dove potrete riposarvi.

Trasferimenti: Aeroporto – Anuradhapura: circa 4 ore

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: Hotel Alakamanda 3*** o similare

 

Giorno 2: Visita di Anuradhapura e Mihintale 

La giornata di oggi sarà dedicata alla visita di Anuradhapura, capitale dello Sri Lanka dal 5° secolo a.C. fino alla fine del 10° secolo a.C. e oggi uno dei numerosi Patrimoni dell’umanità UNESCO. I tesori più grandi della città sono la statua del Samadhi Buddha, le rovine di Isurumuniya, Ruwanweli Maha Saya e diverse Pagode della vecchia capitale, luoghi sacri, costruiti in mattoni caratterizzati dalla forma semi sferica. La reliquia più famosa da vedere ad Anuradhapura è il sacro albero Bo (Sri maha bodhiya) che si dice risalga al 245 a.C. La leggenda narra che Il Buddha Gautama raggiunse l'illuminazione (bodhi) mentre meditava sotto una pianta di Ficus. Il sito è nell'odierna Bodh Gaya in Bihar, in India. L'albero originale è stato distrutto ed è stato sostituito più volte. Un ramo dell'albero originale è stato piantato in Anuradhapura nel 288 aC ed è noto come Jaya Sri Maha Bodhi; è la più antica pianta da fiore (angiosperme) al mondo. Prima di tornare in hotel potrete visitare Mihintale, anche chiamata la “culla del Buddismo dello Sri Lanka”. Questo è il luogo dove il monaco Mahinda, figlio di Asoka Imperatore dell’India, insegnò per primo la dottrina buddista al re Devanampiyatissa più di 2000 anni fa. Per scalare Mihintale, la montagna di Mahinda, è stata costruita una magnifica ampia scalinata in pietra di 1840 scalini.

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: Hotel Alakamanda 3*** o similare

 

Giorno 3: Grotte di Dambulla e Pic-nic sul lago di Kandalama 

Dopo colazione inizieremo il trasferimento verso Habarana, località collocata in posizione strategica per visitare il Triangolo culturale dello Sri Lanka. Lungo il visiteremo il Tempio delle Grotte di Dambulla. Questo tempio, dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO, comprende 80 grotte, 5 delle quali contenenti statue e pitture rappresentanti Buddha e la sua vita. Il soffitto della grotta più grande è decorato interamente con dipinti che seguono così perfettamente la superficie naturale della roccia da farlo sembrare ricoperto da un tessuto. I templi rupestri si trovano poche centinaia di metri più in alto, prendendo un sentiero escursionistico attraverso la collina. Arrivati in cima, c'è ancora da attraversare l'entrata, sorvegliata a vista da agenti che ti faranno passare attraverso un metal detector. Meglio portarsi dietro uno zaino, così da metterci le scarpe senza dover pagare per lasciarle in uno spogliatoio. Per pranzo potrete degustare la cucina locale, a base di pesce da voi pescato, con un suggestivo pic-nic sulle sponde del lago di Kandalama. Ci dirigeremo sul luogo del Pic-nic con un piccolo catamarano. Sul tragitto potrete aiutare i pescatore a pescare il pesce, che verrà cotto al momento. Una bella esperienza per vivere nella natura e allo stesso tempo entrare a contatto con la cultura locale.

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: Oak Ray Elephant Lake 3***
  • Trasferimenti: Anuradhapura – Dambulla: circa 2 ore
  • Dambulla – Kandalama: circa 20 minuti
  • Kandalama – Habarana: circa 30 minuti

 Giorno 4: Visita dell’antica capitale, Polonnaruwa 

La giornata sarà dedicata alla visita dell'antica città di Polonnaruwa, che fu capitale dello Sri Lanka dall'XI al XIII secolo. Scoprirete inoltre alcune statue e splendidi templi, tra i quali Vatadage, Lankatilake, Thuparama, Tivanka, e Gal Vihare. Senza alcun dubbio Polonnaruwa può essere annoverato tra i più estesi e meglio conservati siti archeologici del mondo, non a caso è stato dichiarato Patrimonio UNESCO e appartiene al leggendario triangolo culturale del paese. Oggi l'antica città di Polonnaruwa rimane una delle migliori città archeologiche del paese e testimonia la disciplina e la grandezza dei primi sovrani del Regno. La sua bellezza è stata anche utilizzata come sfondo per le scene filmate del video musicale Duran Duran Save a Prayer nel 1982 e del film Disney “Monkey kingdom”. Pranzeremo al Pumaligedara (casa di Pumali), un ristorante a conduzione familiare che coinvolge molte persone del villaggio e offre una vasta scelta di pietanze e verdure preparate con uno stile tradizionale in contenitori di terracotta cotte su fuoco a legna. Qui potrete assaggiare specialità locali con una splendida vista sui campi; potrete inoltre guardare come vengono cucinati questi piatti unici. Prima di tornare in Hotel, se vorrete, potrete rilassarvi con un indimenticabile massaggio ayurvedico presso un centro massaggi (necessaria prenotazione in anticipo).

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: Oak Ray Elephant Lake 3*** o similare
  • Trasferimenti: Habarana – Polonnaruwa: circa 1,5 ore

Giorno 5: La roccia di Sigiriya 

La mattina presto, prima che la temperatura si alzi troppo, scalerete Sigiriya, sito di importanza storica e archeologica dominato da una massiccia colonna di roccia alta quasi 200 metri (660 piedi). Secondo l'antica cronaca srilankese Culavamsa, questo sito fu scelto dal re Kasyapa (477 - 495 DC) per la sua nuova capitale. Costruì il suo palazzo sulla cima di questa roccia e decorò i suoi lati con affreschi colorati. Su un piccolo pianoro a circa metà del lato di questa roccia costruì un portale nella forma di un enorme leone. Il nome di questo luogo deriva da questa struttura: Shāgiri, la roccia del leone. In cima si possono vedere le fondamenta e i resti di quello che una volta costituiva il sontuoso palazzo e i giardini. Durante la salita in un piccolo anfratto nella roccia si potranno ammirare alcuni affreschi molto antichi che, grazie ai restauri, conservano la loro bellezza originaria. La capitale e il palazzo reale furono abbandonati dopo la morte del re. Fu utilizzato come monastero buddista fino al 14 ° secolo. Sigiriya oggi è un patrimonio mondiale dell'UNESCO. È uno degli esempi meglio conservati di pianificazione urbanistica antica. Dopo questa visita inizierà il trasferimento a Kandy. Sul tragitto faremo tappa al Nalanda Gedige è un antico e misterioso tempio di pietra vicino a Matale che ha confuso i ricercatori con il suo strano mix di architettura indù e buddista. La struttura risale a più di mille anni fa e il suo sito originale era considerato il centro dello Sri Lanka. Nalanda Gedige è stata progettata nella struttura standard di un tempio indù, ma non vi è alcun segno di divinità indù all'interno del tempio. Inoltre, si ritiene che le sezioni di facciata riccamente decorate siano del design dell'India meridionale dell'epoca di Cholas e Pandyas; ma l'aspetto del dio della ricchezza, Kubera, seduto su una base di loto in una nicchia semicircolare nella parte meridionale, è una caratteristica che si trova solo in Sri Lanka. Ci sono anche intagli buddisti tantrici erosi di un tono erotico, molto simili a quelli famosi di Khajuraho in India. Prima di raggiungere la nostra destinazione farete una breve sosta al Giardino delle Spezie dove potrete conoscere i principi della medicina ayurvedica.

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: Oak Ray Regency 3*** o similare
  • Trasferimenti: Habarana – Sigiriya: circa 30 minuti
  • Sigiriya – Kandy: circa 2,5 ore

Giorno 6:  Visita di Kandy, del Tempio del Sacro Dente e del Giardino Botanico 

Dopo la colazione potrete ammirare la città di Kandy dall’alto del Kandy View Point. In seguito, visiterete il Giardino botanico di Peradeniya, il quale si estende per 59 ettari e comprende più di 5,000 specie di alberi, piante e rampicanti, alcune rare altre endemiche, ed elementi di flora tropicale. Tra l’altro da segnalare: lo spettacolare elenco di palme, la casa delle Orchidee (con più di 300 varietà) e una collezione impressionante di Gimnosperme. Dopo pranzo sarà la volta dello Sri Dalada Maligawa, il Tempio del Sacro Dente, un tempio buddista e si trova nel complesso del palazzo reale dell'ex regno di Kandy. Sin dai tempi antichi, la reliquia ha avuto un ruolo importante nella politica locale perché si ritiene che chiunque detenga la reliquia detenga il governo del paese. Nella tardo pomeriggio ad uno spettacolo di danze tipiche cingalesi. Questo spettacolo, seppur visitato prettamente da turisti, è caratterizzato da delle danze folkloristiche e acrobate ancora oggi praticate durante le più importanti festività come per esempio l’Esala Perahera ad Agosto. Nel tardo pomeriggio assisterete ad uno spettacolo di danze tipiche cingalesi. Questo spettacolo, seppur visitato prettamente da turisti, è caratterizzato da delle danze folkloristiche e acrobate ancora oggi praticate durante le più importanti festività come per esempio l’Esala Perahera ad Agosto..

Elenco servizi di giornata

  • Hotel:  Oak Ray Regency 3*** o similare

Giorno 7: Trasferimento a Nuwara Eliya, la “Piccola Inghilterra” 

Dopo la colazione ci dirigeremo verso Nuwara Eliya, la "piccola Inghilterra" dello Sri Lanka. Nuwara-Eliya si trova in una suggestiva zona montuosa tra valli, cascate e piantagioni di Tè. Passeggiando per Nuwara-Eliya potrete notare l'influenza della dominazione inglese osservando le costruzioni in stile cottage di campagna inglese. Sul tragitto avrete la possibilità di visitare un laboratorio artigianale per la produzione dei Batik, dove conoscerete il meticoloso lavoro dietro a questa arte, fino ad ammirare il prodotto finito. Il batik è una tecnica molto antica usata per colorare i tessuti, che si basa su un semplice principio: quello di proteggere le parti di tessuto che non si desiderano tingere, tramite cera o altri materiali impermeabilizzanti Se vorrete, potrete persino creare il vostro piccolo batik personale (costo 15000 LKR a pezzo). Questa visita è parte del nostro progetto per sostenere la comunità locale e pagherete il costo di questa visita direttamente alla proprietaria del laboratorio. Prima di raggiungere la nostra destinazione ci fermeremo per una visita ad una piantagione e fabbrica del Tè, dove conoscerete il processo di produzione del Te', dalla raccolta delle foglie al prodotto finito. Inoltre, farete una breve tappa alle cascate di Ramboda.

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: Galway Heights Hotel 4**** o similare
  • Trasferimenti: Kandy – Nuwara Eliya: circa 2,5 ore

Giorno 8:  Trekking a Mini Adam’s Peak e visita di Buduruwagala 

Oggi inizierà il trasferimenti a Kataragama, nelle vicinanze del Parco Nazionale di Yala. Nelle vicinanze di Ella potrete immergervi nella natura con un trekking a “Little Adam’s Peak”. Si parte da Ella, sino ad arrivare a piedi al “Picco di Adamo” situato a 1141 metri di altezza. La camminata si svolge inizialmente in piano per poi proseguire con una serie di scalini. Dopo circa 45 minuti si giunge in cima, da dove si può vedere un immenso scorcio di montagne e picchi verdi in cui lo sguardo, inevitabilmente, si perde. Il trekking non è particolarmente difficile e può essere svolto quasi da chiunque. Ricordate di portare scorte di cibo e acqua a sufficienza perché la vetta è incontaminata da qualsiasi insediamento antropico, fatta eccezione per un piccolo santuario dedicato a Buddha. Prima di raggiungere Tissamaharama potrete ammirare la mistica bellezza del sito di Buduruwagala, uno storico tempio buddista scavato nella roccia situata sul Tanamalwila Road, a circa 5 km da Wellawaya. Il nome Buduruwagala deriva dalle parole di Buddha (Budu), immagini (Ruva) e pietra (gala), oppure altri testi riportano la definizione di "roccia di sculture buddiste”: le figure si pensa risalgano intorno al 10 ° secolo e appartengono alla scuola Buddhista Mahayana, che godette di un breve periodo di massimo splendore in Sri Lanka durante questo periodo. Questo complesso di 7 statue intagliate in una sola roccia in mezzo alla giungla vale veramente la pena di una visita. Per arrivare bisogna fare circa 4 km su una strada non asfaltata in mezzo a laghetti con mille ninfee colorate…pieno di uccelli e di splendide farfalle!.

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: Mandara Rosen 3*** o similare
  • Trasferimenti: Nuwara Eliya – Ella: circa 2 ore
  • Ella – Buduruwagala: circa 1.5 ora
  • Buduruwagala – Kataragama: circa 1 ora

Giorno 9: Safari nel Parco Nazionale di Yala e Puja a Kataragama 

La mattina presto (partenza verso le 05:00) potrete immergervi nella natura con un safari nel Parco Nazionale di Yala, famoso soprattutto per l'alta concentrazione di leopardi. Nel parco sono residenti 44 specie di mammiferi (oltre ai leopardi, elefanti, orsi, bufali selvatici d’acqua e molti altri) e 47 specie di rettili di cui 6 endemiche quali il krait dello Sri Lanka, il keelback di Boulenger, il serpente volante dello Sri Lanka, la lucertola con le labbra dipinte, l'agama di Wiegmann e la lucertola con la gola di Bahir. Le due specie di coccodrilli riproduttori dello Sri Lanka, il coccodrillo rapinatore e il coccodrillo d'acqua salata, abitano il parco. Il cobra indiano e la vipera di Russell sono tra gli altri rettili. Il tardo pomeriggio potrete visitare la città sacra di Kataragama, una città sacra di pellegrinaggio per buddisti, indu, musulmani e indigeni Vedda dello Sri Lanka. I credenti vengono qui per chiedere benedizioni per nuovi progetti per il futuro o per l’inizio di una nuova attività. La città ha il Devalaya Ruhunu Maha Kataragam, un santuario dedicato a SkandaMurukan conosciuto anche come Kataragama Deviyo. Kataragama si trova nel Quartiere Monaragala della provincia di Uva. Sebbene Kataragama fu un piccolo villaggio in epoca medievale, oggi è una borgata in rapido sviluppo circondata dalla giungla nella regione del sud-est dello Sri Lanka. La città ha una venerabile storia che risale all'ultimo secolo aC. È stata la sede del governo di molti re singalesi durante i giorni del regno Rohana.

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: Mandara Rosen 3***

Giorno 10: Trasferimento al mare e visita delle fortezza di Galle 

Ci avviciniamo alla fine del viaggio. Prima di tornare in aeroporto potrete rilassarvi sulla spiaggia di Bentota. Lungo il tragitto faremo tappa alla fortezza di Galle, costruita dai coloni portoghesi e successivamente fortificata dagli olandesi. Galle era conosciuta come Gimhathitha in tempi antichi. Si ritiene che il termine derivi dal termine singalese classico che significa "porto vicino al fiume Gin". Si ritiene che la città abbia preso il nome di Gaalla in lingua natia a causa del gran numero di carri trainati da buoi che si sono rifugiati nella zona, in seguito ai lunghi e lenti viaggi da zone remote dell'isola. "Gaala" in Sinhala significa il luogo in cui i bovini vengono radunati; quindi il nome singalese di Galle è uno sviluppo di "Gaala". Un'altra teoria è che la parola Galle deriva dalla parola olandese "Gallus", che significa gallo. Gli olandesi hanno usato il gallo come simbolo di Galle, anche se probabilmente la parola deriva dal portoghese "Galo" (gallo)..

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: The Palms 4**** (All Inclusive)
  • Trasferimenti: Tissamaharama – Galle: circa 3 ore
  • Galle – Bentota: circa 1,5 ore

Giorno 11: Relax sulla spiaggia di Bentota 

La giornata di oggi sarà dedicate al completo relax.

NOTA BENE: la stagione migliore per il mare in questa zona va da novembre a marzo, peró negli altri mesi si puó comunque sfruttare la struttura per un po' di relax.

Elenco servizi di giornata

  • Hotel: The Palms 4**** (All Inclusive)

Giorno 12: Ritorno in aeroporto per la partenza 

Ritorno in aeroporto per la partenza Verrete trasferiti in aeroporto per prendere il volo di ritorno verso casa. Buon viaggio!

Trasferimenti: Bentota – Aeroporto: circa 3 ore

FINE DEI SERVIZI

Esiste un gruppo per questo evento. Puoi iscriverti dopo aver effettuato la registrazione all'evento.

Condividi questo viaggio

bottom of page