Tag-Archive for » madagascar «

Intervista ad una guida d’eccezione!

Abbiamo chiesto a Paolo, la guida che accompagna il Tour di Gruppo estivo in Madagascar, di spiegarci il suo punto di vista e aiutarci a capire cosa significa partecipare ad un Viaggio Responsabile.

Ecco l’intervista:

Ciao Paolo, tu sei un esperto conoscitore del Madagascar e tutti i miei clienti che hai accompagnato, tornando mi hanno sempre confermato che non sei solo una guida d’eccezione, ma anche una persona speciale, in grado di trasmettere entusiasmo e amore per questo Paese.
Per quanti anni hai vissuto là e fino a quando?
famiglia
Sono entrato in Madagascar la prima volta a giugno del 1993 per poi tornare nell’ottobre dello stesso anno come tecnico in un progetto di cooperazione con l’ONG V.I.S., poi sono rimasto quasi ininterrottamente fino al 2003, anno in cui sono rientrato in Italia.

Che tipologie di viaggiatori accompagni durante il viaggio in Madagascar?
Diverse… durante gli anni l’età media è aumentata e ci sono più coppie. Generalmente sono persone di cultura media, per il 70% donne, provenienti da varie parti d’Italia. Sono persone già motivate che cercano questa tipologia di viaggi e, in buona parte, hanno già fatto altri viaggi di questo tipo. Ma ho avuto una discreto numero di coppie in viaggio di nozze, genitori con un figlio/a, giovani e anche qualche famiglia.

Sono tutte persone consapevoli di cosa sia il Turismo Responsabile?
In massima parte sì, ma ho riscontrato che le modalità di viaggio sono diverse da agenzia a agenzia e da Paese a Paese. Non c’è un’omogeneità di pensiero né tra i viaggiatori né tra le agenzie. Generalmente si sceglie il turismo Responsabile anche per fare esperienze diverse. more »

Diario, ultima puntata: Veloma Madagascar!!!

Ed eccoci arrivati all’ultima puntata del Diario di Viaggio in Madagascar!!! 🙂
Se vi è piaciuto il racconto e volete vivere questa esperienza di persona, ci sono ancora dei posti nella partenza di gruppo del 7 Agosto… contattatemi: stefania.rigiroli@evolutiontravel.com

Ed ora Buona Lettura!!!

20 Agosto 2013
Mattina in spiaggia; alle 11.00 ci avviamo a piedi verso il villaggio di Anakao. L’impressione è di desolazione: sarà la vegetazione (costituita da foresta spinosa), sarà la pista per le macchine (area desertica polverosa, che sembra tutto fuorché una strada), saranno le “vie”, delimitate da staccionate di pali secchi, sarà il mercato semivuoto… fatto sta che siamo colpiti. Per fortuna ci sono i bambini, che anche qui, come dappertutto, sono sempre allegri, anche se particolarmente magri e con il pancione. Ci viene allestito un ottimo pranzo di pesce in un ristorante improvvisato. Torniamo poi al lodge, per altro relax in spiaggia, intervallato da bagni tra i cavalloni e acquisti dai bambini. Stasera c’è luna piena, e qui, in questo paradiso terrestre che già sembra un paesaggio lunare, ce la gustiamo di più e la rimiriamo con riconoscenza: per dove siamo, per quello che siamo, per tutto quello che abbiamo.

more »

Terza puntata Diario Madagascar

Continua il racconto dei nostri Viaggiatori Responsabili che l’anno scorso sono stati in Madagascar con il nostro Viaggio di Gruppo “La cultura e le tradizioni di un’isola continente”, anche per quest’anno già confermato con partenza il 7 Agosto

(per chi si fosse perso le 2 puntate precedenti: Parte Prima e Parte Seconda)

15 Agosto 2013
Dopo colazione (7.30) visitiamo la città vecchia di Fianà: interessante, ma ancor più gli infiniti bambini che ci vogliono fare da guida; parlano italiano (“comèva?”) sono tutti orfani e senza quaderni (almeno a sentir loro!). Provvediamo al caso, e ce ne liberiamo per andare alla messa di ferragosto delle 9.30… peccato che la messa era alle 7.00, ma basta l’intenzione, no? Il programma prevederebbe poi una visita all’orfanotrofio, ma invece … baramba che sorpresa! Eh sì, ci tocca il giro in baramba, carrettini di legno con volante d’auto d’epoca spinti a mano dai locali; ne ingaggiamo alcuni per un baramba-race lungo la discesa della città. Vinciamo Paolo/Elena/io, ma dicono che abbiamo barato, se non altro per essere in 3 anziché in 2 sullo stesso baramba; comunque bel momento di allegria condivisa con la gente di qua. Dopo il sontuoso pranzo di ferragosto a casa di Didier, partiamo verso Ranohira. La strada è bellissima, incontriamo molte mandrie di zebù… dove vanno? tornano alla malga malgascia, ovviamente! E perché? per essere allattati, ovviamente… o no? (così sosterrebbe Elisabetta, ma anche lei ammette che forse invece verranno munti). Soste: a casa del cugino Sam (per caffè e bagno), e ad Ambalavao, per visitare una fabbrica di Antaimoro (carta con fiori), molto vasaha (da bianchi). Proseguendo tra panorami con splendidi monoliti granitici, verso le 19.15 arriviamo all’hotel Orchidee di Ranohira. more »

Diario di Viaggio Madagascar – Parte Seconda

Qualche settimana fa abbiamo lasciato in sospeso i nostri Viaggiatori Responsabili in Madagascar: Diario Parte Prima. Continuiamo il racconto con il loro Diario di Viaggio

Pranzo da Suor Luigina

11 Agosto 2013
Oggi finiamo in carcere! Dopo colazione ci avviamo a piedi (nella nebbia!) verso il centro di Ambositra, poi ci raggiunge Didier che ci porta con il pulmino al carcere, dove troviamo suor Luigina già operativa: sta organizzando l’entrata delle merci che consegneremo ai carcerati: riso, sapone, caramelle… e sì, perché il pasto governativo di tapioca una volta al giorno è proprio poco, e i detenuti chiedono qualcosa di dolce, di cui sentono il bisogno. Sono 470 e quando entriamo sono quasi tutti radunati e seduti nel cortile, che è più piccolo di un campo da calcio. Che si può dire? Non è questione che non abbiamo le foto (che non erano permesse), erano i nostri occhi ad essere offuscati… Certo non si può raccontare in due parole il subbuglio di sensazioni che ci ha preso: a vederli sfilare ad uno ad uno per raccogliere in cappellini o ciotoline due kapoke di riso, tre caramelle e una saponetta ciascuno; ad acquistare i cappellini fatti ad uncinetto da loro; a sentirli cantare per noi una canzone tristissima e bellissima… tutto ci  rimarrà impresso molto più di mille foto! Ed è suor Luigina a tener banco, con la sua dolce ed energica autorevolezza, che i detenuti conoscono, amano e rispettano; è grazie a lei se non ci siamo sentiti fuori luogo. Passiamo poi anche nel reparto femminile, più piccolo e dignitoso, comunque molto triste. Dalle donne compriamo tovagliette ricamate; per non lasciare nessuna insoddisfatta, quelle invendute, come fa sempre, le spazzola Paolo! Usciamo, e gli acquisti proseguono nel negozietto di Nicola, italiano forestale che è qui con un progetto contro la deforestazione, che poi ci illustra a casa sua. Il pranzo (ottimo) è da suor Luigina e poi verso le 14.30 dobbiamo ripartire, foto e saluti: grazie di tutto suor Luigina, ci ricorderemo di te! La strada verso Fianarantsoa (detta Fianà) è bellissima per paesaggi, ma bruttissima per curve e buche: mal di macchina vari, ma finalmente verso le 18.30 si arriva, e  per semplicità ceniamo in hotel.

more »

Come si svolge un viaggio di Turismo Responsabile?

Vogliamo farvi vivere virtualmente un’esperienza di Turismo Responsabile, pubblicando un Diario di Viaggio a tappe!!!
Si tratta della nostra proposta più collaudata e significativa, quella del viaggio estivo in Madagascar, durante il quale Giampaolo -un super mediatore culturale / guida d’eccezione che a breve ci concederà anche un’intervista!!- fa di tutto per rendere ogni anno questo appuntamento superiore alle aspettative!! Un viaggio dove si va sul sicuro e per il quale ovviamente le prenotazioni stanno già arrivando…

Elena e Maria, due nostre Viaggiatrici Responsabili che invito a commentare questi articoli, ci hanno gentilmente concesso di condividere la loro esperienza. Ci faremo quindi accompagnare dai loro racconti, verso la tanto desiderata estate e alla prossima partenza di questo fantastico Viaggio, cioè il 9 Agosto!

more »