Tag-Archive for » fa la cosa giusta «

Fa’ la Cosa Giusta 2015: più turismo responsabile per tutti!

Lo scorso week-end si è svolto a Milano l’immancabile appuntamento annule con l’economia solidale e la sostenibilità: la fiera Fa’ la Cosa Giusta, giunta ormai alla XII edizione e conclusa con 70.000 visitatori, 700 realtà espositive, 300 appuntamenti culturali, 3.300 studenti e 630 giornalisti accreditati. Eravamo presenti per la prima volta con lo stand IoViaggioResponsabile e ringraziamo davvero di cuore tutti quelli che sono passati a trovarci! Siamo rientrate cariche di nuova energia, reduci da 3 giorni ricchi di visite, incontri interessanti e molti spunti da mettere su carta…

Abbiamo conosciuto molte persone e ci siamo rese conto che -nonostante fossero tutti interessati alle tematiche della fiera- non tutti però erano a conoscenza di cosa sia il Turismo Responsabile. Abbiamo quindi capito che ci possono e ci devono essere diversi modi e soprattutto diversi livelli di fare Turismo Responsabile. Ci siamo infatti trovate di fronte chi aveva già viaggiato con i principali Tour Operator specializzati in Viaggi Responsabili, chi aveva organizzato o partecipato a viaggi con ONG italiane o locali, chi viaggia da solo o comunque in modalità faidate e cerca in loco il contatto con le persone… Insomma diversi approcci, diversi modi di farlo… a volte anche inconsapevolmente, senza conoscere la teoria ed i principi che ci stanno dietro.

10896191_798205900248344_3892137038340127000_o 11027980_798206036914997_8877008429247090930_o

Inutile dire che questo può essere un po’ rischioso, in quanto è molto importante sapere che impatto abbiamo quando viaggiamo e quando ci avviciniamo alle comunità locali, specialmente in determinati Paesi e determinate situazioni di semi-isolamento. Ma per questo rimandiamo ad altri approfondimenti… In questo articolo ci tengo a sottolineare come i diversi approcci al Turismo Responsabile in cui ci siamo imbattute, ci hanno fatto riflettere sulla possibilità di rendere più accessibile questa nicchia e su come a volte proprio gli esperti del settore creino delle “barriere all’ingresso” che ci piacerebbe invece abbattere. more »

A pranzo nello Zambia!

Finalmente aria di primavera? Stanchi della pioggia incessante delle ultime settimane? In ogni caso, non è mai troppo presto per pensare all’estate… In vista dell’appuntamento fieristico Fà la Cosa Giusta che si terrà a Milano dal 28 al 30 marzo, in cui verranno presentati i nuovi programmi di viaggio per l’estate, vi riporto un articolo ancora attuale dello scorso luglio, dove si parla di uno speciale “pranzo nello Zambia”, meta estiva che per il 2014 prevede due partenze in Agosto, il 1° e il 15.

-Luglio 2013-
Valori che creano valore

Responsabilità… che parolone! Forse la scarsa conoscenza attorno ai temi del Turismo Responsabile sta tutta qui… all’utilizzo di questa parola un pò “pesante”, che a volte spaventa e non sempre assume accezioni positive… Chi, progettando la propria vacanza, pensa ad “essere responsabile”? Le responsabilità le vogliamo lasciare a casa, si viaggia proprio per sfuggire al peso delle scelte quotidiane, ai doveri e obblighi di tutti i giorni…

Forse sarebbe meglio parlare di Turismo Sostenibile, di Turismo Solidale, di “Turismo Buono”… Certamente però quando si acquisisce consapevolezza di cosa significhino davvero questi termini, di cosa ci sia dietro -ad esempio- ad un Viaggio Responsabile in Zambia, nel cuore dell’Africa, in uno dei punti più visitati e interessanti dal punto di vista naturalistico come le Cascate Vittoria… se davvero si tocca con mano quanto un viaggio possa aiutare questi Paesi, attraverso la concreta e reale esperienza di un progetto come il ristorante/guesthouse Olga’s a Livingstone…. se abbiamo la possibilità di entrare in contatto con tutto ciò, allora tutti concorderanno sulla positività che ci sta dietro e sulla concretezza del termine Turismo Responsabile. more »

A volte basta poco!

Lo scorso week-end a Milano si è tenutaFà la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili… 72.000 presenze… 72.000 persone che hanno scommesso sulla possibilità di ri-partire da un’economia più equa e sostenibile.
Laura ed io ci siamo naturalmente andate per incontrare gli operatori di Turismo Responsabile con cui lavoriamo, per implementare e migliorare il nostro portale e le nostre proposte di viaggi responsabili… e per respirare un pò di “sostenibilità”.

Quest’anno però ci siamo soffermate molto anche negli altri spazi… e ci siamo lasciate affascinare ed incantare dalle numerose proposte di commercio equo-solidale, cibi sostenibili, suggerimenti per una mobilità non inquinante e anche per arredare la propria casa in maniera “consapevole”. E’ vero che in Italia il cosiddetto biologico è spesso ancora molto caro e forse poco accessibile… troviamo a volte spazi riservati nei supermercati più grandi e più spesso dobbiamo recarci in negozi specializzati o aspettare mercatini natalizi o di paese… però sono uscita dalla fiera con questo pensiero in testa: “A volte basta davvero poco!”.

Basta poco per pensare ad un regalo originale che possa anche allo stesso tempo aiutare qualche popolazione svantaggiata, basta poco per volersi un pò più bene e ragionare di più su cosa ingurgitiamo ogni giorno o su cosa ci mettiamo sul corpo, basta poco per provare a viaggiare senza impattare troppo sui popoli che andiamo a visitare… In questi casi è certamente importante conoscere bene la provenienza di ciò che acquistiamo o scegliamo ed essere sicuri dei fornitori. Le parole “biologico” e “naturale” sono sempre più di moda, ma bisogna stare molto attenti a cosa ci sta dietro… La fiducia diventa fondamentale!

Informiamoci quindi un pò di più, chiediamo da dove arrivano gli oggetti e i cibi che scegliamo, affidiamoci ad esperti… e basterà davvero poco! Se la collana etnica che acquistiamo arriva da una comunità di donne brasiliane vittime di violenza inserite in un progetto di solidarietà… non ha più valore!? Io dico di sì.
E se visitando un Paese meraviglioso come lo Zambia, contribuiamo anche a dare istruzione a centinaia di adolescenti in difficoltà a causa dell’AIDS… il nostro viaggio non ha più valore? …a voi la risposta… 🙂

Stefania

Per informazioni sul viaggio in Zambia:
stefania.rigiroli@evolutiontravel.it

La primavera del 2013: fa’ la cosa giusta!

L’inverno è agli sgoccioli.
Nelle mattine scure in cui imperversava la tempesta, qualche volta ho desiderato di non alzarmi… quasi incapace di contenere la quotidianità. Regolarmente, mi sono svegliata e basta… ed ho cominciato la giornata con la mia routine… Yoga, doccia, the o caffè a seconda dell’umore e… pc.
È stato un inverno duro e sta per finire. La neve in lontananza sul Matese si scoglierà presto e tutto un mondo “sonnolento” ritornerà alla vita e nuova vita sarà pronta per noi.

more »